Torneo D’Autunno 2020

Il secondo appuntamento del 2020 durante la pandemia per i Delfini è stata l’organizzazione del Torneo d’Autunno. Questo torneo precampionato è ormai diventata una consuetudine ripetuta tutti gli anni, ma questa edizione è stata a rischio di essere cancellata a causa della rapida crescita di contagi registrati in Italia a fine dell’estate. 

La voglia di giocare dopo tanto tempo però è stata più grande e questo ha ci ha spinto a voler con forza la realizzazione dell’evento. L’unico aspetto a cui dovevamo pensare era garantire la sicurezza di tutti i partecipanti. E così è stato. Dopo aver studiato tutti i regolamenti e i protocolli in vigore abbiamo pulito e disinfettato tutta la palestra, creato spazi dedicati e distanziati per le squadre, posizionato dispenser per igenizzanti, predisposto una postazione all’entrata con controllo della temperatura e fatto rispettare l‘obbligo di indossare la mascherina in ogni momento. 

La manifestazione ha avuto inizio domenica 11 Ottobre e ha visto la partecipazione di tre compagini militanti in serie B: Brescia, Seregno e Trento. La formula del torneo decisa era composta da due semifinali la mattina con successive finali nel primo pomeriggio. Nella prima partita i nostri ragazzi si sono imposti contro l’Asd Albatros Trento con un punteggio di 63 a 20, dando prova di forte carattere e tenacia. L’altra semifinale ha visto il Basket Seregno superare l’Icaro Sport Disabili Brescia dopo una combattuta lotta punto a punto. 

Dopo la pausa pranzo si sono subito disputate le finali per delineare la classifica e incoronare il vincitore. Nella finale terzo-quarto posto la squadra bresciana è riuscita a riscattare la sconfitta della mattina conquistando meritatamente il terzo posto. Nell’incontro successivo invece i Delfini, dopo una partita combattuta e sudata si sono dovuti arrendere alla maggiore fisicità della compagine di Seregno con un punteggio di 48 a 58, conquistando un secondo posto di tutto rispetto.

.

Paralympic Basketball Garda Lake Tour

Inutile dire quanto il 2020 sia stato un anno complicato. Soprattutto per i nostri ragazzi che si sono visti cancellare il primo campionato di Serie B, dopo tanti sforzi per prepararsi. Ma lo spirito e la tenacia si sono visti anche in questa situazione di difficoltà, riuscendo ad organizzare un bellissimo tour estivo per le piazze dei borghi che si affacciano sul Lago di Garda; il Paralympic Garda Lake Tour. 

Dopo i duri mesi di quarantena, appena è stato possibile si è subito deciso di riprendere gli allenamenti nel pieno rispetto di tutte le regole. All’inizio era molto strano e ben lontano dalla realtà a cui eravamo abituati: niente partitelle, nessun passaggio, ognuno nel suo spazio con il proprio pallone, ma comunque è stato, come sempre, bello tornare sul parquet.

Con l’estate le regole sono diventate meno stringenti e per non fermarci anche durante l’estate abbiamo appoggiato l’idea del nostro coach Lorenzo Tomasi. Lui aveva in mente di fare un tour di tutte le piattaforme per il basket libere nei principali borghi che si trovano lungo il Lago di Garda. E così è stato, un giro di ricognizione per verificare la fattibilità e via, siamo partiti. 

Il Tour è partito la prima settimana di luglio per concludersi alla metà agosto e ha visto la partecipazione dei Delfini a Riva del Garda, Malcesine, Torri del Benaco, Sirmione e Bardolino. In tutti questi posti abbiamo potuto giocare, divertirci e goderci l’aria pulita del lago, riassaporando un po’ di buon umore. In un appuntamento abbiamo anche colto l’occasione per fare una partitella amichevole con l’ASDRE di Reggio Emilia, terminata con un bel tuffo nel lago. 

Siamo stati così bene che abbiamo già pensato di replicare il tutto per la prossima estate, magari organizzando dei veri e propri tornei con altre squadre. In ogni caso abbiamo certamente dimostrato una cosa: i delfini non mollano mai.